NOVITÀ

VISITA IL NOSTRO SHOP

PICARIELLO ARREDO DESIGN

Innovazione Tecnologica Novità

Ristoranti sempre più sicuri con la nuova gamma di lavastoviglie Electrolux Professional

http://www.designearredo.it/innovazione-tecnologica/ristoranti-sempre-piu-sicuri-con-la-nuova-gamma-di-lavastoviglie-electrolux-professional/

Piatti, bicchieri e posate sanificate e disinfettate con la nuova gamma di lavastoviglie di Electrolux Professional. In piena emergenza Covid, la multinazionale propone, per rispondere al meglio alla sempre più diffusa esigenza di sicurezza, la linea “Hygiene&clean”, i cui modelli sono conformi agli standard DIN 10510 o DIN 10512 e raggiungono il livello di disinfezione A0 of 60 come definito dalla norma UNI EN ISO 15883-1, che solitamente si riferisce alle sole applicazioni mediche.

Si tratta dei primi elettrodomestici destinati al settore della ristorazione che disinfettano le stoviglie secondo un processo certificato da UL (Underwriters Laboratories Inc.), organizzazione indipendente di certificazioni di sicurezza.

Il risultato finale è la riduzione di germi e virus dalle stoviglie fino al 99,999%. Un traguardo possibile grazie allo studio e all’implementazione di cicli specifici che prevedono una temperatura di lavaggio superiore a 70°C e una temperatura di risciacquo costante di 90°C. Il sistema è completato dal corretto trattamento dell’acqua e dall’utilizzo di prodotti chimici dedicati messi a disposizione da Electrolux Professional, anch’essi conformi alla normativa ISO 15883-1. Il risultato finale è un livello di igiene e sicurezza ineguagliabile.

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia ha spinto, già da diversi mesi, Electrolux Professional ad adottare misure precauzionali per garantire la continuità delle attività dei propri clienti, ad esempio adeguando la pianificazione e gestione delle scorte per ridurre al minimo le interruzioni nella catena di fornitura, incrementando i livelli di stock nei magazzini per assicurare che i prodotti siano sempre pronti per la spedizione e gestendo l’assistenza tecnica da remoto per mantenere al sicuro i clienti e ridurre drasticamente i tempi di inattività dovuti a fermi tecnici.

Una serie di iniziative, alla quale va aggiunta anche la nuova gamma di lavastoviglie progettata e realizzata con l’obiettivo di tutelare e salvaguardare la salute degli operatori del settore e dei loro ospiti. Un alleato fondamentale per i ristoratori per operare in condizione di sicurezza e garantire la massima tranquillità alla clientela.

Digrim Novità

Delivery e asporto, perchè investire nel nuovo business

delivery-e-asporto-perche-investire-nel-nuovo-business

Orari di apertura al pubblico ridotti e crescente esigenza di sicurezza: l’emergenza Covid ha cambiato le abitudini di acquisto degli italiani che, a pranzo o a cena, fanno ormai abitualmente ricorso al delivery e all’asporto.

Secondo gli ultimi dati elaborati dalla Camera di Commercio di Milano sarebbero infatti circa 19 milioni gli italiani che si rivolgono all’asporto, per un valore complessivo di oltre 5,5 miliardi di euro. Praticamente un italiano su tre ha di fatto rinunciato ad andare al ristorante e, più in generale, nei locali. Molto meglio, e decisamente più sicuro (oltre che economico), farsi recapitare i piatti preferiti direttamente a casa.

Una tendenza già in atto, ma notevolmente accelerata dall’emergenza pandemia. Se fino a qualche tempo fa era in genere la voglia di sperimentare qualcosa di nuovo, variando magari la propria alimentazione, a sostenere il business del delivery (e dell’asporto), ora è soprattutto l’esigenza di sicurezza a spingere gli italiani ad ordinare a distanza o a recarsi presso i locali solo il tempo strettamente necessariamente a ritirare la cena (o il pranzo).

I numeri, in ogni caso, sono schizzati alle stelle e ristoranti, bar e pasticcerie si stanno rapidamente riorganizzando per non perdere clienti e quote di mercato. Una riconversione che vede impegnati in prima linea anche i ristoranti stellati e di alto livello, attenti, con una proposta di qualità, a restare in contatto con la propria clientela, in attesa di riospitarla ai tavoli.

La pandemia ha riscritto, e non poteva essere diversamente, anche la bibbia dei gourmand. La celeberrima guida Michelin, ad esempio, ha aggiustato il tiro nel tempo del social distancing e dei veti sanitari, cambiando, nella nuova edizione, i suoi criteri di giudizio.

Le attrezzature, di qualità e in grado di gestire in tempi rapidi una crescente mole di ordinazioni (le vendite online offrono la possibilità di essere potenzialmente illimitate, rendendo ancora più semplice la diversificazione e l’aumento dei profitti), faranno, anche in questo caso, la differenza.

Per tenere il passo con l’industria del delivery, i ristoranti devono adottare strumenti e metodologie per automatizzare le vendite online e ripensare il modo in cui le cucine e i locali sono strutturati. Digitalizzazione, sicurezza, accorciamento dei tempi, moltiplicazione delle ordinazioni e riduzione degli sprechi. E non ultima, la crescita di visibilità del locale sui social presso i clienti in target. Insomma un business al quale guardare con grande attenzione e interesse, ben oltre l’attuale emergenza.

Digrim, gruppo di acquisto che opera nel settore degli impianti e delle apparecchiature per le cucine professionali, può essere un buon alleato per trovare le soluzioni giuste e all’avanguardia per gestire al meglio un mercato in tumultuosa espansione.

Una vetrina di ben 150mila prodotti, composta da un centinaio di rivenditori, alla quale aderiscono circa 150 fornitori. Una rete di eccellenze che ha tra i protagonisti anche Picariello Arredo Design, azienda leader nel mercato dell’arredamento di locali pubblici e hotel di lusso.

Digrim L' Intervista

Faietti: Digrim rete d’eccellenza, con noi il top della cucina professionale

Dalle forchette fino agli impianti di aspirazione e trattamento dell’acqua: il mondo delle cucine professionali passa per Digrim, gruppo di acquisto con oltre 40 anni di storia. Una vetrina di ben 150mila prodotti, composta da un centinaio di rivenditori, alla quale aderiscono circa 150 fornitori. Una rete di eccellenze che ha tra i protagonisti anche Picariello Arredo Design, azienda leader nel mercato dell’arredamento di locali pubblici e hotel di lusso. “Lo abbiamo contattato non appena si sono create le condizioni sulla piazza in cui opera, dove era sicuramente il profilo migliore”, precisa Francesco Faietti, direttore marketing di Digrim. “Parliamo di un’azienda solida e di grande affidabilità, caratteristiche alle quali guardiamo con attenzione nella scelta dei nostri partner. Con Picariello si è instaurato da subito un rapporto assolutamente gratificante”. Digrim opera nel settore degli impianti e delle apparecchiature per le cucine professionali dal 1976. “Il nostro gruppo di acquisto è nato dall’intuizione di alcuni amici agenti della Zanussi Grandi Impianti, poi diventata Electrolux. Si sono confrontati e hanno capito che c’era la possibilità di comprare tutti i prodotti complementari in modo centralizzato spuntando notevoli economie. Un’idea innovativa, soprattutto tanti anni fa, quando i gruppi d’acquisto erano davvero pochi”. Oggi come allora, Digrim opera come collettore di proposte di prodotto e di servizio nei confronti dei propri associati: agenti e dealer di grandi impianti. Da semplici economie d’acquisto la sfida oggi si completa e si gioca sui servizi a supporto della vendita.

Come funziona il gruppo di acquisto Digrim?

La nostra organizzazione si basa sull’opportunità data ai singoli soci della cooperativa di completare il pacchetto dell’offerta delle loro case mandanti e/o fornitrici con evidenti benefici in termini di gamma proposta ai loro clienti finali. E’ chiaro che l’aggregazione di questi volumi sui mercati di incetta crea interessanti economie sulle condizioni di fornitura e sui livelli di servizio. Il potere contrattuale del gruppo è chiaramente maggiore rispetto alle singole capacità di acquisizione dei soci.

Quali altri vantaggi hanno i vostri associati?

Sicuramente le semplificazioni dei processi relativi agli acquisti: penso alle selezione, alla contrattazione e alla gestione delle condizioni nel tempo. Un lavoro notevole che gestiamo nell’interesse dei nostri associati che rappresentano il nostro punto di forza, il nostro valore aggiunto.

Come scegliete i vostri associati?

Abbiamo un profilo qualificato che guarda i territori e le loro potenzialità, seguendo sia i rivenditori storici che quelli emergenti. Poi, analizziamo e indaghiamo sulla solidità finanziaria ed economica, così come sulla qualità dei prodotti proposti e dei servizi garantiti, a partire dall’assistenza post-vendita. Sono queste le attività con le quali si fa la differenza.

Qual è il vostro punto di forza, il fattore che fa la differenza rispetto ai tanti competitors?

Prima di tutto la qualità dei nostri partner e dei nostri prodotti. Digrim è inoltre molto visibile sul mercato grazie al suo portale che ha sostituito il catalogo e che ha online circa 150.000 articoli selezionatissimi, che hanno superato test di qualità specifici. I soci si collegano e hanno tutto a portata di mouse. Questo è un notevole punto di forza, perché aiuta il socio ad essere visibile. Da circa tre anni, inoltre, abbiamo lanciato anche la linea KiPro (Professional Kitchen) nata dall’esigenza di capitalizzare ulteriormente la nostra esperienza di campo, esprimendo una curatissima selezione di 150 prodotti di eccellenza, scelti tra aziende italiane con contratti pluriennali e tempi di consegna garantiti. Una vetrina prestigiosissima, uno dei nostri fiori all’occhiello.

Innovazione Tecnologica Novità

Modello 20/20 Leva: design e tecnologia nel segno di La San Marco

Modello 20/20 Leva: design e tecnologia nel segno di La San Marco

Disponibile in 4 versioni, il modello 20/20 Leva di La San Marco assicura un caffè espresso di alta qualità, apprezzatissimo tra i cultori di caffè e baristi professionisti.

La San Marco è il caffè espresso dal 1920. Tradizione e innovazione si fondono perfettamente nelle macchine da caffè, macinadosatori e altre attrezzature professionali per bar a ristoranti firmate dall’azienda di Gradisca d’Isonzo, in provincia di Gorizia, che detiene l’esclusivo brevetto internazionale LEVA CLASS® (Controlled Lever Anti-Shock System).

La macchina, innovativa ed elegante e caratterizzata da una leva dall’estetica accattivante che coniuga bellezza ed ergonomia, presenta come optional tutte le principali novità tecniche dei modelli Leva top di gamma La San Marco, e quindi il Sistema PID, lo scaldatazze elettrico, l’illuminazione LED del piano di lavoro ed in opzione la nuova V-LEVA.

La gestione del livello acqua in caldaia è automatica e la mancanza di acqua è segnalata dal segnalatore di livello elettronico.

Disponibile come accessorio, la nuova lancia vapore “fredda” in acciaio inox, che può essere utilizzata sia con il classico azionamento del vapore a levetta sia con il nuovo sistema di azionamento FTL, rappresenta uno dei componenti più apprezzati dagli operatori.

Stile e tecnologia sono perfettamente in linea con gli standard internazionali di sicurezza: la tecnologia di nuova generazione e il terminale in peek garantiscono l’isolamento termico dell’intera superficie della lancia vapore, evitando qualsiasi rischio di scottatura per il barista, sia durante la montatura del latte sia durante le fasi di pulizia.

Vieni a provarla nel nostro showroom.

📍 Via Raffaele Viviani, 9/a – Mercogliano (AV)

𝗖𝗼𝗻𝘁𝗮𝘁𝘁𝗮𝗰𝗶 𝗽𝗲𝗿 𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗶 𝗶𝗻𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶.

📧 info@picariello.it

📲 379 204 1559 (WhatsApp)

📞 0825 680013

L' Intervista

Marigliano: stile vintage e tanta natura, la gente vuole sognare

marigliano-stile-vintage-e-tanta-natura-la-gente-vuole-sognare

Marmo, ottone, legno e altri materiali nobili. L’architetto Savio Marigliano, esperto progettista specializzato nella realizzazione di ristoranti e alberghi, non ha molti dubbi sulle nuove tendenze. Con il suo studio si è da tempo posizionato su un mercato caratterizzato da uno stile che guarda al glam spinto, a volte fino ad un certo gusto retrò.  Una scelta premiata da una crescente richiesta che spinge ad un progressivo ritorno al classico, ai valori forti e rigorosi, anche nell’arredamento. Come nel caso di uno degli ultimi lavori realizzati, il  “Vega Caffè” di Frattamaggiore, una caffetteria raffinata che richiama il grande fascino dei bistrot parigini. Un lavoro firmato a quattro mani con Picariello Arredo Design. “In questo momento di grande incertezza sociale – osserva – la gente vuole sentirsi rassicurata e, quindi, più che le effimere leggerezze del moderno , tende a guardarsi indietro a periodi storici recenti ma allo stesso tempo nostalgici, quando si guardava al futuro con un occhio diverso”.

Nessuna concessione al moderno?

Come studio abbiamo fatto da tempo una scelta diversa: abbiamo studiato, viaggiato e fatto nostro un linguaggio che possiamo definire classico per gli elementi e le geometrie diverse dal rigorosissimo moderno che comunque apprezziamo. Le proporzioni auree, le cornici in gesso di coronamento, il calore del legno piallato a mano e lucidato, la scelta di un marmo unico per noi restano emozioni senza tempo.

Continua a Leggere

Innovazione Tecnologica Novità

Cottura perfetta e senza sprechi con i Fry Top Electrolux

cottura-perfetta-e-senza-sprechi-con-i-fry-top-electrolux

Cottura perfetta e senza sprechi, esaltando la qualità dei prodotti e risparmiando sui costi energetici. I Fry Top Electrolux Professional 900XP e 700XP, con superficie in NitroChrome3, sono per funzionalità, comodità e qualità della cottura la soluzione ideale per un uso quotidiano intensivo.

La superficie extra-large antigraffio, realizzata in cromo, consente di preparare i tuoi piatti preferiti in quantità illimitate con una bassa emissione di calore. Facili e rapide anche le operazioni di pulizia.

Continua a Leggere

L' Intervista

L’architetto Razza: “Materiali naturali per un design senza tempo”

L'architetto Razza

La nuova sede Aloha ad Avellino e il Caffè Manari a Capri sono le ultime creazioni plasmate dallo studio “Archingegno” in sinergia con Picariello Arredo Design. Per la prima realizzazione post-Covid sull’isola azzurra, progettata dall’architetto Tommy Razza che opera in stretta sinergia con gli altri due associati Marietta Giordano e Virginio Sessa, sono stati scelti arredi originali in marmo e oro per un’atmosfera glamour-chic. Una linea riproposta con altrettanto successo anche per la casa del gelato artigianale, inaugurata poche settimane fa ad Avellino, nei pressi di piazza Libertà. “In entrambi i locali – precisa l’architetto Razza – abbiamo lavorato con il marmo statuario, unito all’ottone e al corian. Sono materiali che, se ben combinati tra loro, garantiscono un risultato finale di grande impatto e in linea con le ultime tendenze sul fronte del design”.

Continua a Leggere

× Come possiamo aiutarti?